Cancellare l’account Facebook o disattivarlo?

Ultimamente sono stato pervaso da una grande voglia di eliminare il mio account su Facebook. Sapere tutto su tutti, anche cose che in fondo non si vorrebbero sapere, perché non interessano o semplicemente perché è meglio così, essere sempre rintracciabile da tutti… sono stufo, stufo e nauseato da quella f bianca su sfondo blu.

Ebbene, se per caso anche a voi è passato per la testa di non degnare più il Social Network della vostra presenza, sappiate che esiste una soluzione meno drastica della cancellazione definitiva del vostro account: la disattivazione temporanea. In questo modo non perdete le informazioni su di voi o il materiale che avete caricato, ma semplicemente il vostro profilo viene oscurato fino a quando non deciderete di fare un maestoso e prorompente ritorno, tra le acclamazioni e le urla di gioia della folla. Continua a leggere »

New entry: bottoncino “Like” di Facebook

Come i più attenti lettori di questo blog avranno notato (e non preoccupatevi se non ricadete nella categoria degli “attenti lettori”), quando visualizzate i singoli articoli compare ora il bottoncino like sotto il titolo, che vi permette di condividere l’articolo che state leggendo sulla pagina del vostro profilo di Facebook nel caso in cui vi sia piaciuto e pensiate che possa interessare anche ai vostri amici.

Questo pulsante è uno tra i tanti social plugins di Facebook che, opportunamente integrati all’interno di un sito internet, permettono agli utenti di interagire e condividerne i contenuti online, a patto che siano dotati di un account sull’ormai onnipresente social network per antonomasia.

Verificare la privacy su Facebook

Recentemente si sente molto parlare di Facebook, soprattutto a causa di quelle che sono state le ultime scelte del reparto marketing dell’azienda americana in termini di privacy. La gestione dei permessi è diventata parecchio complicata, soprattutto per l'”utente medio” che non bada troppo alle impostazioni, senza in realtà rendersi conto della potenziale pericolosità della condivisione online di informazioni personali di qualsiasi tipo (perché, diciamocelo, su Facebook ci si scrive di tutto ormai). Ma anche per i più smanettoni, coloro che guardano e riguardano ogni pagina delle impostazioni del profilo, ci sono dei limiti: ora le informazioni base come il nome, la foto, la data di nascita, il sesso, la città natale e di residenza, così come la lista di amici, le reti, i gruppi e le pagine a cui si è iscritti non possono più essere rese private, e questo vale ovviamente anche per i motori di ricerca. Questo significa che se qualcuno cerca con Google il nostro nome avrà la possibilità di accedere a tutte le informazioni sopra elencate. Continua a leggere »

Facebook lancia Facebook Zero

Facebook non si ferma: dopo aver creato il più famoso social network a livello mondiale, con varianti mobile, per iPhone (chiamato Facebook Touch) e Lite, ora ritorna all’attacco con Facebook Zero. La nuova piattaforma non è stata ancora rilasciata, ma ne sono state annunciate le caratteristiche. Elemento chiave di Facebook Zero sarà la leggerezza della piattaforma che, liberandosi di funzionalità quali le foto e i giochi, permetterà di accedere al social network e monitorare lo stato dei propri amici in maniera estremamente veloce, anche con una connessione scadente. Inoltre, grazie ad accordi in fase di stipulazione con le compagnie telefoniche, tutti gli utenti dotati di cellulare in grado di connettersi ad internet potranno accedere a Facebook Zero senza alcun costo di connessione. Continua a leggere »

Google va verso la ricerca live

Google non si ferma mai ed ora ha aggiunto una nuova funzionalità al suo motore di ricerca: la ricerca in real time. In cosa consiste? Molto semplice: quando si effettua una ricerca, i risultati non includeranno solo le classiche pagine web indicizzate periodicamente dal motore di ricerca tramite i cosiddetti bot, ma anche contenuti live appunto, come gli stati di Facebook e di Twitter o i nuovi interventi sui blog della rete, che vengono indicizzati dal sito in tempo reale (o quasi) e che vengono resi disponibili entrando nelle opzioni di ricerca e selezionando il lasso di tempo a cui siamo interessati, ad esempio “ultime 24 ore”.

Molto interessante direi, soprattutto se si ha bisogno di informazioni aggiornate su qualche tema particolare 🙂 Un po’ difficile, secondo me, che il “navigante medio” riesca ad accedere a questa funzionalità, nel senso che è nascosta abbastanza bene, ma chi sa dove mettere le mani ne gioverà sicuramente.

Doverosa nota a margine: questa notizia risale all’8 dicembre ma è rimasta a decantare nella sezione “bozze” del blog per qualche settimana 😛

http://news.bbc.co.uk/1/hi/technology/8400230.stm

Il plugin di Skype, Firefox e Facebook

Scrivo velocemente questo intervento per comunicarvi che dopo giorni passati a smadonnare contro Firefox, che non ne voleva sapere di farmi usare siti come Facebook e Libero senza incantarsi o metterci tre/quattro minuti per caricare una pagina, sono riuscito ad individuare il problema, ovvero il plugin, o meglio la sua ultima versione, che Skype ha installato quando l’ho aggiornato l’ultima volta qualche giorno fa. Essenzialmente questa simpatica aggiunta che viene installata (mi pare, vado a memoria) senza chiedere niente durante il processo di installazione (correggetemi se non è corretto), serve per riconoscere automaticamente i numeri di telefono scritti all’interno delle pagine web; dopo il riconoscimento chiamare quel numero mentre si sta navigando diventa veramente facile, bastano un paio di click in corrispondenza del numero stesso, che viene evidenziato all’interno della pagina. Tra le novità che sono state introdotte dall’ultima versione del plugin c’è il riconoscimento, oltre che dei numeri di telefono, anche dei nomi scritti nelle pagine web che si visitano; se il plugin trova una corrispondenza tra il nome visualizzato e uno dei contatti che abbiamo salvato in Skype, ci permette di chiamare questa persona direttamente mentre si naviga.

Disattivato il plugin, in attesa magari del suo prossimo aggiornamento, tutto fila liscio come prima che è una meraviglia e, detto tra noi, Firefox 3.5.1 è veramente carino 🙂

Sperando di essere stato utile a qualcuno, vi saluto!