Previsioni meteo in Italia: qual è il sito più affidabile?

Quando ci apprestiamo a fare un viaggio, magari una gita della domenica o un giro in bicicletta, la prima cosa che guardiamo (io, almeno) prima ancora di iniziare ad organizzare le cose è il tempo: farà caldo? Ci sarà vento? Ma soprattutto: pioverà? Tra siti internet, app da installare sul telefono e widget vari per consultare le previsioni del tempo abbiamo l’imbarazzo della scelta, ma fra tutte le aziende che forniscono questo servizio, chi ci prende di più?

Con tutte le limitazioni del caso, ho fatto una breve prova empirica della durata di 14 giorni confrontando le previsioni meteo di diversi siti internet con le effettive condizioni meteorologiche a Bolzano, ogni giorno alle 10, alle 15 ed alle 20. In ciascun caso, le condizioni meteo sono state confrontate con le previsioni disponibili uno, due e tre giorni prima. I parametri considerati sono la copertura nuvolosa, la presenza o assenza di precipitazioni e la temperatura (con una tolleranza di ±2˚C). Per ogni previsione corretta viene assegnato un punto, per ogni previsione scorretta non viene assegnato nessun punto. Nel caso in cui non ci sia una previsione disponibile per l’orario richiesto, vengono interpolate le previsioni precedenti e successive (ad esempio, se ci sono le previsioni per le ore 14 e le ore 18, per le ore 15 si considerano delle condizioni meteorologiche a metà strada tra una previsione e l’altra). L’assegnazione dei punti per la copertura nuvolosa avviene in maniera soggettiva guardando fuori dalla finestra e considerando quanto le previsioni siano riuscite a dare un’idea delle condizioni meteorologiche effettive. Continua a leggere »

Tempo di vacanze: i Bed and Breakfast

Per chi è in cerca di un posto dove soggiornare, sia che si viaggi da soli o in compagnia, perché non considerare una sistemazione di dimensione più “familiare”, meno informale e più economica del solito hotel e prenotare in un Bed and Breakfast? Si tratta generalmente di famiglie che hanno delle stanze libere, che per racimolare qualche soldo in più affittano ai turisti per una o più notti. Come suggerisce il termine, i B&B generalmente offrono pernottamento e prima colazione.

La conduzione familiare dei B&B permette di instaurare un rapporto a tu per tu con lo staff che nei grandi hotel generalmente non è possibile raggiungere. Si possono chiedere consigli ed informazioni turistiche senza problemi. Questa in realtà è un’arma a doppio taglio, poiché se lo staff di un B&B vi sta antipatico non avrete modo di scappare! La struttura non è di natura commerciale e quindi la qualità, ma soprattutto la quantità di servizi disponibili sarà inferiore. Preparatevi (nel peggiore dei casi) a non avere una connessione ad internet, a non avere un parcheggio e ad una scelta limitata per quanto riguarda bevande ed alimenti della colazione. La maggior parte dei B&B infatti non hanno l’autorizzazione a preparare e somministrare cibo, e possono offrire solamente prodotti confezionati.

E’ potenzialmente più difficile pianificare una vacanza con sistemazione presso B&B. Spesso queste strutture non sono presenti in internet o non accettano la prenotazione online, quindi spesso è necessario recarsi sul posto e cercarlo lì. Comunque, con la diffusione che internet ha conosciuto nell’ultimo decennio sono tanti i B&B che sono online. Si sono evoluti molti siti specializzati, tra cui tripadvisor.it, booking.com o venere.com. Ad esempio, se si ha intenzione di andare alla fiera del libro e si è alla ricerca di un buon Bed and Breakfast a Torino sul sito di Venere, si otterrà una lista di strutture che è possibile ordinare per popolarità e giudizio degli utenti. Se in alto si inseriscono anche le date di arrivo e partenza, e il tipo di camera richiesto, il sito restituirà solamente le strutture che hanno una camera disponibile nel periodo richiesto. Cliccando sull’apposita linguetta in alto, è inoltre possibile visualizzare tutti i risultati su una mappa, permettendovi di dare la priorità alle strutture più vicine al centro città, ad esempio. Utilizzando i filtri a sinistra, è possibile effettuare una ricerca ancora più mirata alle proprie esigenze, ad esempio scegliendo quale dev’essere la fascia di prezzo, il quartiere o la tipologia di struttura.

Il giudizio dei clienti è un parametro essenziale quando si è alla ricerca di un hotel o di un B&B online. Spesso la descrizione della struttura o le foto pubblicate potrebbero essere fuorvianti, mentre le recensioni dei clienti non mentono mai. E’ quindi importante leggerle attentamente, ed una volta individuata la struttura che fa al caso vostro, prima di prenotare potrebbe essere una buona idea dare un’occhiata a siti quali Google Maps, che incorporano un database di recensioni indipendente dal sito di prenotazioni.

Buon 2012!

Scusate il silenzio delle ultime settimane ma… a volte il silenzio è meglio di mille parole. E con questa massima auguro ai miei lettori un felice 2012!

117, e anche i furbetti pagano (si spera)

In mancanza di ispirazione continua la serie di interventi “tappabuchi” con… il numero della Guardia di Finanza. 117: in pochi sanno cosa sia e a cosa serva esattamente ma molti dovrebbero usarlo, soprattutto nel Paese che detiene la maglia nera per l’evasione fiscale in Europa (e con l’aumento dell’IVA attualmente in discussione la situazione non migliorerà di certo). Un numero utilissimo che viene pubblicizzato pochissimo dal governo, chissà come mai.

Tra le mille funzioni di questo numero ce n’è una molto importante: la possibilità per ogni cittadino italiano di segnalare, anche anonimamente, chi fa il furbetto e non rilascia scontrino o fattura. Possono anche essere denunciate contraffazioni o qualsiasi altro tipo di illegalità fiscali.

Nonostante ci sia la possibilità di non fornire il proprio nome, solo alle denunce non anonime viene dato seguito e viene avviata un’indagine. Altrimenti, se giudicata rilevante, la segnalazione viene inserita nel database della Guardia di Finanza per eventuali riferimenti futuri.

Articolo ispiratore (l’Espresso)

Società Gestione Cinema: la vostra pubblicità nelle sale cinematografiche

Volete promuovere la vostra attività con una campagna pubblicitaria che includa anche le sale cinematografiche, dell’Alto Adige ma non solo?

E’ proprio di questo che si occupa Società Gestione Cinema, offrendovi un pacchetto completo dalla realizzazione di uno spot pubblicitario su misura alla sua proiezione nelle sale cinematografiche. Al momento l’azienda detiene l’esclusiva sulla programmazione pubblicitaria al cinema Eden e Filmclub (ex Capitol) di Bolzano, ma è possibile proiettare gli spot anche in altre sale.

Società Gestione Cinema offre inoltre altri servizi, tra cui la realizzazione di video aziendali, stampa su pellicola cinematografica 35mm e digitalizzazione di filmati incisi su supporti analogici. I video aziendali sono realizzati in modo tale da poterne estrapolare brevi spot pubblicitari.

Perché pubblicizzare la mia attività nei cinema? Al contrario di quanto avviene in televisione, con i poster pubblicitari o nelle riviste, la pubblicità al cinema è parte integrante della proiezione di ogni film e attira l’attenzione della quasi totalità delle persone presenti in sala. La qualità e le dimensioni dell’immagine, garantite da apparecchi digitali di ultima generazione e da filmati acquisiti nativamente in alta definizione, nonché gli impianti sonori di livello cinematografico e l’atmosfera rilassata fanno in modo che il vostro messaggio non passi inosservato. Senza dimenticare che il cinema permette di selezionare accuratamente il vostro target, rendendo possibile l’individuazione di un pubblico che risponda a determinate caratteristiche e rendendo quindi ancora più efficace la campagna pubblicitaria.

Per ulteriori informazioni consultate il sito di Società Gestione Cinema e mettetevi in contatto per organizzare un colloquio con un rappresentante!

Significato di UCAS

Prosegue la rubrica “rispondiamo alle domande dei lettori”, che riesco a carpire controllando quali parole cercate con Google vi hanno portato al mio sito.

La domanda del giorno è: qual’è il significato di UCAS? Presto detto: Universities and Colleges Admission Services ;)

Ragazzi, qui le domande sono un po’ troppo facili però… :P

Buon 2009!

Un sincero augurio per un 2009 pieno di felicità!

E soprattutto speriamo che sia migliore del 2008…


crediti immagine

Merry Christmas!

Buon Natale

a tutti i lettori di questo blog (della serie: pochi ma buoni)!

crediti immagine

Regali di Natale? No, grazie

Io ODIO il dover fare il regalo di Natale ad una persona solo perché è Natale. Se si regala qualcosa a qualcuno è perché lo si vuole fare, non certo perché “è Natale”. In questo modo il regalo perde veramente ogni significato… certo, il Natale può essere una buona occasione per comprare qualcosa alle persone a cui teniamo per dimostrargli il nostro affetto, ma non deve assolutamente diventare l’unica ragione che ci spinge a farlo… o mi sbaglio?

Blog Action Day 2008: Poverty

Allora signore e signori, questo è il post dedicato al Blog Action Day 2008, il cui tema di quest anno è la povertà :) Ho pensato a lungo (molto a lungo, oserei dire, mesi e mesi) su cosa avrei potuto scrivere qua dentro, e ovviamente non sono pervenuto ad alcuna conclusione fattibile nel pochissimo tempo che ho a disposizione in questo periodo, quindi non scriverò niente :P Vi dovrete accontentare di qualche citazione sulla quale riflettere autonomamente :)

« La vita è una cella un po’ fuori dell’ordinario, più uno è povero più si restringono i metri quadrati a sua disposizione. »
(Vasco Pratolini)

« La povertà non è una vergogna. Ma quel che m’insospettisce è il fatto che questa sentenza sia stata inventata dai ricchi. »
(Carl Schurz)

« La legge, nella sua maestosa equità, proibisce ai ricchi così come ai poveri di dormire sotto i ponti, mendicare per le strade e rubare il pane. »
(Anatole France)

E mi limito a questo :P Aah, che blogger scadente che sono.. lo devo riconoscere.. :)

PS: mannaggia, devo ancora mettere a posto ste faccine che si posizionano per i fatti loro… strano però, perché nelle pagine statiche del blog funziona tutto a meraviglia… boh!

Una persona che non ama è come un giglio senza petali

La chicca del mercoledì mattina :D Grande Will!

Il tempo passa e le esperienze si accavallano, alcune si offuscano e altre risplendono fra i nostri stanchi neuroni. Chiudi gli occhi nel buio della tua stanza e ripensi ai momenti che ti hanno fatto volare al di sopra delle nuvole tinte di rosa dal sole che tramonta sopra l’oceano. Le immagini ti scuotono più fortemente di un film. E’ quando le persone ti mancano che ti accorgi di quanto hai bisogno di loro. Paura di amare e paura del futuro svaniscono, salvato dai raggi del sole che penetrano attraverso una piccola finestra. Il sole ti da allegria quando anche le persone più strette sembrano non capirti. Quando capisci di essere importantissimo per una persona e hai paura di non essere all’altezza delle sue aspettative, quando ti lasci trasportare dai giorni senza sapere dove ti porteranno e ti accorgi della tua frivolezza, allora ti sdrai su un prato e fissi le stelle. Smarrendo i tuoi occhi fra l’immensità del cosmo ti rendi conto che la nostra vita è quasi insignificante e che tante persone confondono gli astri con le stelline che lasciano le zampe delle anatre nel fango, poi ti risvegli e ti sembra di essere al centro del mondo. Quel vortice di colori di questo frastornante mondo ti attira e ti ripugna. Credo nella tranquillità come soluzione a tanti, troppi mali. Credo ancora nell’amore in tutte le sue forme. Chissenefrega se sarò ridicolo. Credo nella forza della musica, le cuffie del tuo Ipod sembrano drogarti. Fondamentale è avere un obiettivo. In quella sterminata periferia di Parigi, dove si direbbe che anche un’ortica si rifiuta di crescere ho scoperto la bellezza dell’internazionalità. Nella metropoli tutto è rappresentato. Paradosso della nostra società che il piccolo spacciatore arabo affianchi al semaforo la Cadillac del ministro. Niente affianca gli uomini gli uni agli altri meglio della strada. Nel grigiore degli svincoli autostradali della mia amata Paris ho apprezzato sdraiarmi fra le spighe di un campo di grano. Dall’alto della torre Eiffel ho capito quanto sono piccolo. Mi credevo ricco fra i barboni, poveri fra davanti alle gioiellerie. Non c’è niente di più terribile e meraviglioso dell’illusione. Beata l’ingenuità dei bambini. Credo che tutto ciò che ci denota si amalgama perché possiamo capire che abbiamo bisogno di amare. Un cuore non funge solo alla circolazione del sangue ma anche a quella di questo terribile e sconcertante ma fantastico e indimenticabile gioco di sguardi, carezze e sussurri, paure e ODI ET AMO, che si chiama AMORE; AMOUR; LOVE; LIEBE; choose; choississez; scegliete voi; una persona che non ama e come un giglio senza petali.

PS: vedo adesso che questa skin ha qualche problema con gli smilies, dovrò risolvere ;)

Blog Action Day 2008

Alla mia kukurusa..

Beh, a quanto pare mi è venuta voglia di scrivere in questo blog… e allora come non dedicare un intervento alla mia kukurusa!

Hehe, già.. proprio a lei.. a lei che mi ha fatto crescere così tanto.. a lei che riesce a farmi stare bene anche in questo periodo un po’ buio.. a lei che è magnifica anche quando è stronza, a lei che fa la cosa giusta anche quando sbaglia.. a lei che riesce a rendere stupenda una giornata con un semplice ti voglio bene, che ti perdona quando ti comporti di merda e che tu stesso non puoi fare a meno di perdonare a prescindere da quello che ha fatto, a lei che dice tanto di essere acida, stronza ecc ecc ma in fondo in fondo (ho detto in fondo) è dolcissima.. a lei che vuole sempre sapere il motivo di tutto ma ogni volta riesce ad evitare di rispondere quando sei tu a chiederglielo, che quando piange è ancora più bella ma non vorresti mai vederla soffrire perché quando sta male lei stai male anche tu.. a lei che quando si tratta di dimenticare funziona meglio dell’alcool ma che purtroppo funziona anche quando bisogna ricordare.. lei che in un modo o nell’altro riesce sempre a mandarti in pappa il cervello e tutti i discorsoni che ti eri preparato non te li ricordi più, e che poi si lamenta quando non hai niente da dire.. a lei che impazzisci quando senti il suo profumo, lei che adooora il sole, che ha preso la tua vita e ne ha fatto molto di più, a lei che è l’altra metà del mondo, che ti ha fatto stare malissimo ma non riuscirai mai a rinfacciarglielo, a lei che ha sempre a portata di mano la forcina giusta al momento giusto, lei che ha (quasi) sempre il naso freddo, lei che ogni tanto si prende male ma non sai mai il perché, lei che le daresti tutto ciò che hai ma alla fine ti rendi conto che non hai niente di così speciale che sia alla sua altezza, lei che potresti andare avanti così all’infinito ma che ti costringi a fermarti!

Poi guardi in su e rileggi tutto quello che hai scritto, e ti chiedi: “Ma che è sta roba?” E poi la risposta: la verità. Bella o brutta? Hmm.. sapete che vi dico? No? Ecco, nemmeno io! Anzi, sì che lo so.. ti voglio bene! E non voglio arrendermi.. non ancora, voglio continuare, anche di fronte all’evidenza, soprattutto ora che ho avuto un’anteprima mondiale di come la vita può essere bella, non voglio cambiare direzione e tornare nel buio pesto (e qui il buon vecchio Cartesio sarebbe d’accordo con me). Quindi dovrai sopportarmi ancora per un bel po’.. così impari ad essere così unica (F)

Buon anno nuovo!

Scrivo molto velocemente questo intervento per augurarvi un

buon 2008

pieno di felicità, salute ed emozioni.

A breve un intervento un po’ più lungo, ora è proprio il caso che vada a dormire perché non mi reggo più in piedi dal sonno! :)

Buon Natale!!

Dalla regia mi suggeriscono che oggi sia Natale… sembra un fonte abbastanza sicura, quindi

Buon Natale!!

Che regali vi ha portato Babbo Natale (altra invenzione stupida del consumismo)? :) Io di certo non posso lamentarmi, ne ho ricevuti a sufficienza, anche considerando che il cellulare nuovo (un fantastico Nokia E65), comprato qualche mese fa, era in parte incluso nei regali di Natale. Comunque:
– un bellissimo (e costosissimo, ben 50 pleuri!) paio di cuffie USB con microfono che sono essenziali per la mia carriera di pilota e controllore virtuale su VATSIM :D
– un po’ di libri di aeronautica, tra cui “Teoria di volo” di Trebbi, che viene usato all’aeroporto di Bolzano per i brevetti PPL, “Manuale di volo” della Jeppesen, libro un po’ vecchiotto ma pieno di informazioni utili, anch’esso usato per il PPL, e infine il mitico “Chiedilo al pilota” di Patrick Smith che, inspiegabilmente, ancora mancava alla mia collezione.
– uno zainetto nuovo, visto che quello che ho è un (bel) po’ vecchio… peccato però, mi ci ero affezionato!
– un modulino da un 1GB di RAM per il computer, che visto che sono un fanatico del multitasking ne ha veramente bisogno :)
– cose varie che tornano sempre utili, tipo un Hub USB per il PC, visto che le prese dietro iniziano a venir meno :), CD e DVD vari

Ma ritorniamo pure on topic… che fate oggi? Come festeggiate? A me aspetta un bellissimo pomeriggio a casa mia in compagnia di parenti vari, e già immagino come sarà ridotta la casa domani mattina… :( E la cosa bella è che adesso devo mettere a posto la camera per la festa, e stasera dovrò rimetterla a posto a causa della festa! Forse è il caso che inizi a darmi da fare… :D

Bene, ancora buon Natale a tutti i miei lettori (per quanto pochi siano)!