Non tutti sanno che i compositori che hanno interesse a vendere la propria musica online possono vendere i propri CD musicali su Amazon.com tramite CreateSpace.

Questo servizio, che al momento è limitato alla versione americana del famoso sito di e-commerce, permette di creare i propri dischi caricando i file audio sui server di Amazon e creando copertine e libretto completamente personalizzati oppure a partendo da template preconfigurati. Dopo aver invitato il vostro progetto ed aver ottenuto l’approvazione, dovete ordinarne una copia chiamata “proof copy” che vi permette di vedere (ed ascoltare) il prodotto finito. Se siete soddisfatti del risultato, potete ora mettere in vendita il disco, altrimenti potete modificare il progetto e ripete la procedura. I canali di vendita sono due: la piattaforma di Amazon.com e il vostro e-store (che potrebbe essere ad esempio il vostro sito internet). E’ da notare che per un certo numero di copie vendute avrete un profitto maggiore se i dischi sono stati venduti dall’e-store.

Tra le varie impostazione si è liberi (ovviamente) di scegliere il prezzo di vendita. A questo importo, per ogni CD venduto, per calcolare il vostro utile netto vanno sottratti:

  • 4,95$ di tariffa fissa;
  • il 15% sul prezzo di vendita se il disco è stato venduto dal vostro e-store o il 45% se è stato venduto dal sito Amazon.com;
  • la tassa sul reddito statunitense: esistono accordi specifici con gli altri stati, inclusa l’Italia, che permettono di ottenere una riduzione di detta tassa, ma la quantità di burocrazia è talmente assurda che se i volumi di vendita sono piccoli conviene accettare la tassazione standard (30%).

Ad esempio, se vendete un disco a 20$ tramite il vostro e-store, il ricavato netto sarà di (20-4,95-0,15*20)*0,7=8,44$. Certo, non è tanto, ma la grande potenzialità di CreateSpace, più che quella di farvi diventare ricchi, è quella di far conoscere la vostra musica al mondo!

I vostri utili possono essere incassati secondo due modalità: se avete un conto corrente inglese, tedesco, francese, spagnolo, portoghese, belga o olandese possono essere accreditati direttamente in banca (importo minimo 10$/10£/10€), altrimenti tramite assegno al costo di 8$/8£/8€ (importo minimo 100$/100£/100€). Se siete residenti in un Paese dove non potete essere pagati direttamente sul vostro conto in banca, come ad esempio l’Italia, il costo di emissione dell’assegno è gratuito.

Per farvi un esempio, questo CD di Tiziano Popoli è stato messo in vendita su Amazon tramite CreateSpace!

Dopo aver messo in vendita un CD secondo queste modalità, esiste anche la possibilità di attivare la vendita di mp3 da CreateSpace. In questo modo gli utenti potranno scaricare l singole tracce oppure l’intero album in formato digitale dal sito di Amazon. In questo caso però il prezzo di vendita viene stabilito automaticamente da Amazon, e voi avrete diritto ad una royalty fissa per ogni traccia o album scaricato. L’ammontare dipende dalla categoria in cui vi autoinserite (con una sorta di processo di approvazione da parte di Amazon, suppongo):

  • frontline: per album nuovi di artisti di alto profilo e già affermati (0,65$/traccia);
  • midline: per album nuovi di artisti emergenti o album già in produzione di artisti affermati (0.60$/traccia);
  • catalog: per album in produzione e non particolarmente conosciuti (0.60$/traccia).

Il prezzo per album scaricato varia a seconda, oltre che della categoria, del numero di tracce. Per maggiori informazioni cliccare qui.

Inoltre, CreateSpace offre anche la possibilità di distribuire contenuti esclusivamente in formato digitale (mp3), nonché di caricare e mettere in vendita libri in brossura e DVD.

EDIT: dopo aver visto uno dei CD prodotti da Amazon posso dirmi pienamente soddisfatto di questo servizio, il materiale prodotto è davvero di alta qualità (se i file che gli vengono forniti lo sono, ovviamente).

Post correlati

Offrimi un caffè!

Ti è piaciuto l'articolo? Le informazioni che hai letto ti sono state utili?
Clicca sulla tazza per offrimi un caffè e supportare questo blog!