Airbus Fly Your Ideas

Tra le varie attività interessanti di cui si viene a sapere frequentando questa università, merita di essere menzionata Airbus, con il suo FYI (Fly Your Ideas). E’ una competizione rivolta agli studenti nel mondo (di ingegneria aeronautica ma non solo) che ha lo scopo di far riflettere su come ridurre le emissioni dell’industria aeronautica civile. Non solo a livello di ottimizzazione dei consumi o simili, ma in ogni ambito dell’industria aeronautica: dalla gestione dei voli da parte dei controllori del traffico aereo alla gestione dei rifiuti di una compagnia aerea. E’ proprio questo che rende la competizione interessante: non bisogna necessariamente affogarsi nei dettagli tecnici ed in ricerche infinite, in quanto le innovazioni possono anche essere più semplici… l’importante è saperle trovare.

La competizione si svolge in due fasi, che corrispondono a due processi di selezione in cui i progetti degli studenti verranno valutati da una giuria. Le caratteristiche richieste sono ovviamente innovazione, ma anche una conoscenza di base delle tecniche necessarie alla realizzazione del progetto proposto. Molti gruppi in passato hanno anche realizzato concretamente ciò che proponevano, ma non penso sia un requisito della competizione… in fondo non tutte le idee sono concretizzabili facilmente. I finalisti si affronteranno poi nella finale e verranno premiati durante l’Airshow di Parigi (2011).

Con un paio di amici abbiamo deciso di lanciarci in questo progetto, il tempo a disposizione è (molto) poco e non ci sono troppe speranze di passare la prima qualifica… ma tentare non nuoce! A breve un intervento con le nostre proposte! ;)

Archivio storico de La Stampa

Pochi giorni fa La Stampa ha pubblicato il proprio archivio di articoli storici. Dopo alcuni giorni di incertezza e accessibilità vai-e-vieni, probabilmente dovuta al traffico eccessivo, è ora accessibile online all’indirizzo archiviolastampa.it.

All’interno dell’archivio sono salvati la bellezza di 1.761.000 articoli, datati dal 1867 al 2005, ricercabili mediante l’apposita pagina di ricerca. Diverse le opzioni di ricerca disponibili: per data, per parola chiave generica, o se sapete esattamente quello che state cercando potete usare la più dettagliata pagina di ricerca avanzata. Gli articoli vengono visualizzati direttamente come scansione in bianco e nero dell’articolo originale, ed è possibile scaricare il documento in formato PDF o in formato testo (ho scaricato un articolo di prova, diciamo che la digitalizzazione dei testi è migliorabile).

Servizio molto utile per chi cerca informazioni per motivi di studio o di lavoro, ma anche per coloro ai quali – come a me – piace solo curiosare tra i vecchi articoli :)

3G Watchdog

Avete un telefono con sistema operativo Android e il vostro piano tariffario prevede una connessione ad internet 3G a traffico limitato? Nessun problema, per tenere sotto controllo la situazione c’è 3G Watchdog, un’applicazione gratuitamente scaricabile da Android Market che si occupa di misurare la quantità di dati trasmessi/ricevuti attraverso la connessione in questione e di segnalarvi, a seconda delle vostre preferenze, quando state per raggiungere il limite stabilito dal gestore. Continua a leggere »

Come guadagnare un po’ di soldini extra: il poker online

Buonasera popolo! Non ditemi che non vi siete mai chiesti come poter arrotondare, magari standovene comodamente seduti in poltrona e, perché no, dando sfogo ad una vostra passione. Ebbene, il poker online potrebbe fare al caso vostro. Come doverosa premessa è bene dire che io non so giocare a poker quindi non aspettatevi discorsi dettagliati, resoconti e tattiche di gioco da me :P

Lo scopo di questo articolo è più che altro quello di far notare come a volte si possa unire l’utile al dilettevole. In fondo siete voi ad avere il controllo della situazione: potete decidere quando giocare, ma soprattutto quanto e come giocare in termini di soldi. Ed è proprio qui che bisogna stare attenti. E’ facile farsi trascinare dall’euforia del gioco e non rendersi conto di quanto si stia perdendo fino a quando non ci si siede a tavolino a fare due conti. Non giocate a caso, tanto per fare… il poker è un gioco basato sulla logica, sulla matematica, sulle tattiche di ogni singolo giocatore; ovviamente anche la fortuna fa la sua (porca) parte, ma un atteggiamento attento e razionale è fondamentale per avere un rendimento alla lunga. Se volete prendere la cosa sul serio ci sono montagne di libri e guide da leggere per poter giocare al meglio.

Se poi vedete che il gioco online vi coinvolge parecchio e sentite che volete dedicarci più tempo, allora potete dare alla vostra passione un risvolto professionale ed iniziare a giocare sul serio, con tornei ufficiali, sponsor e questo genere di cose :) A questo proposito vi linko il blog di un amico che, iniziando da “giocatore della domenica” gioca ora a livello professionale. Quando entra nei dettagli delle partite per me è arabo, ma se qualcuno dei miei lettori se ne intende… buona lettura :P