La realizzazione di un altro sito internet mi ha messo di fronte alla necessità di trovare un player video gradevole da usare e che fosse in grado di caricare un file video caricato in precedenza sul server. Dopo una ricerca in internet, che mi ha portato a conoscere varie soluzioni più o meno convincenti, ho deciso di usare la versione gratuita di Flowplayer. Non ho acquistato la versione a pagamento per un semplice motivo: il logo che viene mostrato non da troppo fastidio e, detto tra noi, 69 euro per un player che posso usare su un solo dominio mi sembrano eccessivi.

L’implementazione all’interno del sito è abbastanza semplice, basta includere un Javascript, inserire il video sottoforma di link con display:block nelle proprietà CSS ed infine avviare il caricamento del player vero e proprio con un’ulteriore riga di codice, dicendo al browser che quel link è in realtà il video che vogliamo mostrare. Potete trovare un breve esempio di come fare tutto questo su questa pagina del sito ufficiale (in inglese).

Per fare la figheria si può integrare flowplayer all’interno di fancybox. Non è nulla di difficile, ma io ci ho messo tre giorni (per poi capire che il problema era un doppio ID all’interno del codice, e quindi il player cercava di avviarsi sull’elemento sbagliato).

Per i più smanettoni, l’interfaccia grafica di Flowplayer può essere curata in ogni dettaglio. Nel codice può infatti essere personalizzato il comportamento del player (autoplay, ad esempio) e la grafica (barra dei comandi, sfondo, proprietà del riquadro principale…). Sono inoltre supportate le playlist nel caso in cui vogliate mostrare più di un video.

Buona visione a tutti 🙂

AGGIORNAMENTO 2/10/2012: è uscito il nuovo Flowplayer, che finalmente fa pieno uso di HTML5!

Post correlati

Offrimi un caffè!

Ti è piaciuto l'articolo? Le informazioni che hai letto ti sono state utili?
Clicca sulla tazza per offrimi un caffè e supportare questo blog!