Mai avuto bisogno urgente di fototessere, oppure di non aver voglia di andare fino alla macchinetta per farle? Allora perché non farsele in casa? :D

Tutto ciò che serve è:

  • una macchina fotografica digitale;
  • un programma di fotoritocco;
  • della carta fotografica su cui stampare (non è necessario avere la cartuccia per le foto, anche se la qualità sarebbe migliore).

That’s it!

Mettetevi davanti ad un muro bianco, il più vicino possibile ad esso per evitare ombre dietro di voi. La macchina fotografica deve essere sistemata frontalmente, alla stessa altezza del vostro viso.

Per quanto riguarda la fase di fotoritocco, basta ritagliare opportunamente le foto, in modo che comprendano almeno tutto il vostro viso, il collo e parte delle spalle; potete anche giocare su luci ed ombre ed, eventualmente, sul bilanciamento del colore (ma senza esagerare, rischiate di ottenere effetti surreali). Fate attenzione che nella foto che scegliete abbiate una posizione frontale, in modo che si vedano entrambe le orecchie. Facendo le fototessere per la patente, ho notato che quelle venute meglio sono quelle senza flash in ambiente con luminosità diffusa (che comunque è stata messa a posto in fase di fotoritocco). La dimensione “standard” di una fototessera è di 35mm di larghezza per 45mm di altezza, e in un foglio di carta 10×15 ce ne stanno fino a sei.

Quando decidete di stampare, potete preparare un primo foglio con varie fotografie, in modo da scegliere quella che vi piace di più. Se invece l’avete già scelta, potete stampare subito le fototessere che andrete poi a ritagliare.

In alternativa potete anche utilizzare programmini gratuiti come questo, ce ne sono un sacco in giro per la rete, con risultati ovviamente meno “raffinati” ;)

Tags: , , , , , , ,

Offrimi un caffè!

Ti è piaciuto l'articolo? Le informazioni che hai letto ti sono state utili?
Clicca sulla tazza per offrimi un caffè e supportare questo blog!