Il 28 dicembre il buon vecchio Fede ha organizzato un ritrovo dei membri di VATITA a Milano… la partecipazione non è stata massiccia (diciamo così 😀 ), però alla fine eravamo io, Stefano (un mio amico di Bolzano), il Fede e il Matte, che purtroppo ci ha lasciati verso mezzogiorno perché doveva studiare 🙁

Bene, passiamo al racconto… il tutto è iniziato qualche giorno prima, quando ho iniziato a interessarmi per i costi e gli orari del viaggio… dopo aver visto che il viaggio da solo veniva a costarmi – in treno – 50€, avevo deciso di lasciar perdere, ma poi, come vedete, ho cambiato idea 😛 Sono riuscito ad ottenere un piccolo finanziamento dai miei genitori e a convincere Stefano ad accompagnarmi giù (che poi lui secondo me si è divertito più di me ma vabbè 😀 ).

Bene, il treno ci aspettava alle 07.31, allora mi metto d’accordo con Stefano di vederci in bici sotto casa sua in modo da poter andare in stazione assieme e avere il tempo di comprare i biglietti… bene ho sbagliato tutte le pianificazioni… siamo arrivati in stazione ai 25 abbondanti e poi ho anche sbagliato a selezionare il biglietto alle macchinette self service e ho dovuto rifare tutto per la seconda volta. Ma vabbè, lasciamo perdere… una volta ottenuti i biglietti, di corsa ad obliterarli (tutti, non c’era tempo di guardare qual’era giusto e quale sbagliato) e poi a prendere il treno… già, prendere il treno, sembrerebbe facile no? 😀 Invece no! Prima siamo saliti sul treno sbagliato, che andava a Fortezza anziché a Verona, e poi finalmente abbiamo trovato il nostro treno… il tutto correndo 😀 Non so come abbiamo fatto ad arrivare a Milano puntuali alle 11.05 con il Cisalpino da Verona (nel quale tra l’altro “siamo stati costretti” a viaggiare in prima classe perché i posti in seconda erano esauriti 🙂 ). Dopo essere arrivati, facciamo qualche metro sulla piattaforma e poi vedo il Matte e Fede che ci aspettano… stretta di mano (non li avevo mai visti “dal vivo”) e poi ci incamminiamo per Milano!

Dopo aver comprato il biglietto giornaliero per i trasporti pubblici al modico prezzo di 3€, i nostri 3+1 (il Fede è un caso a parte 😀 ) eroi prendono la metropolitana e percorrono a piedi via Dante, passano davanti alla Scala (bella!) e giungono davanti al duomo dopo aver attraversato la Galleria Vittorio Emanuele II! Dopo aver deciso di non entrare a vedere il Duomo e constatato che non si poteva salire in cima a causa del ghiaccio, continuiamo il nostro itinerario lungo Corso Emanuele II, piazza San Babila (dove il vecchio Matte ci abbandona causa studio) e via Monte Napoleone. Decidiamo poi di andare a mangiare, optando per un economico Mc Donald’s invece che per una pizza, come avevamo pensato di fare. Il pomeriggio è stato essenzialmente dedicato al cazzeggio: in giro con la metropolitana, sbucando in posti lontani e sconosciuti, per poi prendere tram a caso fino a quando essendoci stufati decidiamo di tornare indietro. Dopo aver intervistato con perizia un vucumprà in piazza Duomo, chiedendogli dove fosse il duomo di Milano, ci dirigiamo verso la stazione, realizzando che eravamo un peletto in ritardo… ma non c’è problema, mamma Trenitalia pensa a tutto! Infatti il nostro treno era in ritardo di quasi 40 minuti! 😀 Così abbiamo avuto il tempo di salutare con calma il Fede, e per fortuna che a Verona avevamo previsto una coincidenza molto larga, che siamo riusciti a prendere tranquillamente!

Che dire, è stata una giornata molto stancante, ma senz’altro divertente, e anche se eravamo in pochi non abbiamo avuto problemi a invertarci il modo di passare il tempo 😀 Quindi… ci si rivede al prossimo raduno (pleuri permettendo)!

Qualche scatto

Galleria Vittorio Emanuele II

Federico e Stefano (o meglio, Stefano e Federico)

Piazza Duomo al tramonto

Ne ho fatte altre, però adesso non mi ci metto visto che sto letteralmente crollando sulla tastiera e domani mattina mi tocca pure (eeeh sì!!) andare a scuola 🙁

Ergo… dormituri ve salutant! 😀

A presto!

Post correlati

Offrimi un caffè!

Ti è piaciuto l'articolo? Le informazioni che hai letto ti sono state utili?
Clicca sulla tazza per offrimi un caffè e supportare questo blog!