Ritrovo VATITA a Milano!

Il 28 dicembre il buon vecchio Fede ha organizzato un ritrovo dei membri di VATITA a Milano… la partecipazione non è stata massiccia (diciamo così :D ), però alla fine eravamo io, Stefano (un mio amico di Bolzano), il Fede e il Matte, che purtroppo ci ha lasciati verso mezzogiorno perché doveva studiare :(

Bene, passiamo al racconto… il tutto è iniziato qualche giorno prima, quando ho iniziato a interessarmi per i costi e gli orari del viaggio… dopo aver visto che il viaggio da solo veniva a costarmi – in treno – 50€, avevo deciso di lasciar perdere, ma poi, come vedete, ho cambiato idea :P Sono riuscito ad ottenere un piccolo finanziamento dai miei genitori e a convincere Stefano ad accompagnarmi giù (che poi lui secondo me si è divertito più di me ma vabbè :D ).

Bene, il treno ci aspettava alle 07.31, allora mi metto d’accordo con Stefano di vederci in bici sotto casa sua in modo da poter andare in stazione assieme e avere il tempo di comprare i biglietti… bene ho sbagliato tutte le pianificazioni… siamo arrivati in stazione ai 25 abbondanti e poi ho anche sbagliato a selezionare il biglietto alle macchinette self service e ho dovuto rifare tutto per la seconda volta. Ma vabbè, lasciamo perdere… una volta ottenuti i biglietti, di corsa ad obliterarli (tutti, non c’era tempo di guardare qual’era giusto e quale sbagliato) e poi a prendere il treno… già, prendere il treno, sembrerebbe facile no? :D Invece no! Prima siamo saliti sul treno sbagliato, che andava a Fortezza anziché a Verona, e poi finalmente abbiamo trovato il nostro treno… il tutto correndo :D Non so come abbiamo fatto ad arrivare a Milano puntuali alle 11.05 con il Cisalpino da Verona (nel quale tra l’altro “siamo stati costretti” a viaggiare in prima classe perché i posti in seconda erano esauriti :) ). Dopo essere arrivati, facciamo qualche metro sulla piattaforma e poi vedo il Matte e Fede che ci aspettano… stretta di mano (non li avevo mai visti “dal vivo”) e poi ci incamminiamo per Milano!

Dopo aver comprato il biglietto giornaliero per i trasporti pubblici al modico prezzo di 3€, i nostri 3+1 (il Fede è un caso a parte :D ) eroi prendono la metropolitana e percorrono a piedi via Dante, passano davanti alla Scala (bella!) e giungono davanti al duomo dopo aver attraversato la Galleria Vittorio Emanuele II! Dopo aver deciso di non entrare a vedere il Duomo e constatato che non si poteva salire in cima a causa del ghiaccio, continuiamo il nostro itinerario lungo Corso Emanuele II, piazza San Babila (dove il vecchio Matte ci abbandona causa studio) e via Monte Napoleone. Decidiamo poi di andare a mangiare, optando per un economico Mc Donald’s invece che per una pizza, come avevamo pensato di fare. Il pomeriggio è stato essenzialmente dedicato al cazzeggio: in giro con la metropolitana, sbucando in posti lontani e sconosciuti, per poi prendere tram a caso fino a quando essendoci stufati decidiamo di tornare indietro. Dopo aver intervistato con perizia un vucumprà in piazza Duomo, chiedendogli dove fosse il duomo di Milano, ci dirigiamo verso la stazione, realizzando che eravamo un peletto in ritardo… ma non c’è problema, mamma Trenitalia pensa a tutto! Infatti il nostro treno era in ritardo di quasi 40 minuti! :D Così abbiamo avuto il tempo di salutare con calma il Fede, e per fortuna che a Verona avevamo previsto una coincidenza molto larga, che siamo riusciti a prendere tranquillamente!

Che dire, è stata una giornata molto stancante, ma senz’altro divertente, e anche se eravamo in pochi non abbiamo avuto problemi a invertarci il modo di passare il tempo :D Quindi… ci si rivede al prossimo raduno (pleuri permettendo)!

Qualche scatto

Galleria Vittorio Emanuele II

Federico e Stefano (o meglio, Stefano e Federico)

Piazza Duomo al tramonto

Ne ho fatte altre, però adesso non mi ci metto visto che sto letteralmente crollando sulla tastiera e domani mattina mi tocca pure (eeeh sì!!) andare a scuola :(

Ergo… dormituri ve salutant! :D

A presto!

Joost – video on demand

Scrivo questo intervento per illustrarvi un nuovo programma che ho scoperto da poco: Joost (si pronuncia “giùùst”).

Altro non è che un programma che permette di fruire di contentuti video “on demand”, ovvero, semplificando: come in una televisione, potete scegliere tra vari canali, ognuno dei quali trasmette determinati contenuti che verranno visualizzati sul vostro computer a vostro piacimento. Al contrario di una televisione, però, si tratta di “video on demand”, ovvero i contenuti multimendiali sono sempre lì per voi: potete guardarli quando volete, mettere in pausa, oppure spegnere e decidere di continuare il giorno successivo, in tutta calma. L’interfaccia è user-friendly (purtroppo solo in inglese), c’è da notare però che è una beta e che ci sono ancora alcuni problemi che andranno risolti in futuro; nonostante questo penso che valga la pena di darci un’occhiata. La qualità video è molto buona.

Dal sito è possibile scaricare l’applicazione di questione (circa 10MB), e dopo averla installata è necessaria una registrazione gratuita che si effettua direttamente dall’interfaccia del programma. Dopodiché si è già operativi e pronti ad esplorare i menu di Joost. Tra le varie funzionalità è da notare la possibilità di creare dei canali (delle playlist, essenzialmente) personalizzati prendendo qua e là i video che più ci interessano; non è ancora possibile, però, condividere i propri video, questo perché la filosofia Joost è “pochi ma buoni”, e generalmente sono delle trasmittenti televisive reali a caricare i video.

Sono anche presenti molte features carine, come la possibilità di chattare con gli altri utenti che stanno guardando lo stesso canale, di invitare i propri amici ad usare Joost, di visualizzare un orologio sullo schermo e molto altro. :)

Enjoy!

http://www.joost.com/

Un po’ di considerazioni sul 2007… e di aspettative per il 2008!

Ed eccoci qui a scrivere il primo intervento del 2008!

Il capodanno l’ho passato in maniera tranquilla, senza festeggiamenti… anzi, mi sono fatto un bellissimo volo celebrativo con il Fede, con atterraggio alle 2 di notte! Sì, sono strano, lo so… ma che ci volete fare :P

Bene, direi che è tempo di bilanci… che dire, nel 2007 è nato questo blog! Che nonostante abbia pochi commentatori* e di conseguenza, deduco, pochi lettori, mi piace parecchio e sto prendendo in considerazione l’idea di chiudere i battenti al mio live space per dedicarmi completamente a questo… l’unico problema è che quel blog ha molta più visibilità proprio per questo legame blog-msn messenger, tanto che realizza un centinaio di visite alla settimana senza bisogno di pubblicità alcuna (ok, non sono poi così tante, ma meglio che niente) :) Per ora continuerò a tenerli aggiornati tutti e due, poi si vederà cosa fare, anche perché il tempo è quello che è! Ah, visto che ci siamo: quando trovo un po’ di tempo, ho intenzione di dedicarmi un po’ alla sezione grafica di questo blog, devo imparare come gestire e modificare i templates e magari mi metto alla rigerca di qualche plugin carino… rimanete sintonizzati! ;)

Altre considerazioni sul 2007… è stato l’anno in cui mi sono innamorato del pianoforte e della musica in generale, l’anno in cui ho dato il mio primo bacio, in cui ho conosciuto moltissime persone fantastiche e ho scoperto quello che altre persone che conoscevo già sono veramente (sia positivamente che negativamente)… che dire, è stato sicuramente un anno positivo, ma sono convinto che il 2008 possa essere molto meglio! E anzi, non solo può, ma deve assolutamente essere meglio… ci sono moltissime cose da mettere a posto in questa vita, prima tra tutte la mia maledetta timidezza (che gli altri non notano, ma vi posso assicurare che c’è)… poi c’è assolutamente da migliorare la mia tecnica pianistica, che necessita di una cultura musicale di sottofondo un po’ più solida… vorrei prendere finalmente il patentino di bilinguismo B, così i miei genitori la smettono di “fare pressione” (il cosiddetto Zweisprachigkeitsprüfung, e ora voglio vedere i non tedeschi/bolzanini a leggere questa parola!)… e poi ci sarebbero mille altre cose da desiderare, ma io mi fermo qui perché altrimenti non finirei più di scrivere ;)

Bene, ora mi dedico un po’ ai prossimi interventi in cantiere, tra cui un piccolo resoconto del ritrovo di VATITA a Milano (con poche persone ma molto divertimento!!) e magari una descrizione di Joomla, un programma che ho scoperto da poco e che si è rivelato non poco interessante! Devo anche mettere a posto le foto su questo blog, visto che come avrete notato, quelle che vedete negli interventi non sono delle anteprime, ma sono le foto vere e proprie rimpicciolite, che risultano essere particolarmente pesanti già su questo computer, figuriamoci per quelli più datati…

Bene, a presto e… ancora buon 2008 a tutti voi!

*piccola news – da oggi potete commentare anche senza registrarvi, basta che inseriate il vostro nome e l’indirizzo email e che attendiate l’approvazione di un amministratore (cioè io :P )

Buon anno nuovo!

Scrivo molto velocemente questo intervento per augurarvi un

buon 2008

pieno di felicità, salute ed emozioni.

A breve un intervento un po’ più lungo, ora è proprio il caso che vada a dormire perché non mi reggo più in piedi dal sonno! :)